Cristiano Bonora

Fotografare i videogiochi con i crismi della fotografia d'autore e di reportage. Raccontare un'esperienza. Penetrare la psicologia di un personaggio. Catturare l'essenza di un luogo, di un rapporto, di una storia. Non ultimo, il divertimento puro, adrenalinico, vertiginoso dell’azione di gioco al suo apice. E poi oltre, travalicando i confini del gioco, per utilizzarlo come specchio della realtà al di fuori. Questa la Virtual Photography di Cristiano Bonora, classe 1980, milanese. Per oltre 15 anni giornalista e traduttore di videogiochi, oggi, oltre che virtual photograher, è mental coach, tecnico sportivo e professore di lingua. Predilige l’orientamento verticale, perché in più stretto rapporto con i soggetti e non condiviso con il cinema. Realizza collezioni per i publisher e quadri per la scena museale. Con la stampa ricerca la convergenza sinestetica tra materiali e scatto: tela laddove la foto evochi l'esperienza cromatica di un dipinto; vetro acrilico quando lo scatto vive di riflessi e contrasti. Nel 2018 ha vinto il concorso fotografico di Sony su God of War. Scrive abitualmente di fotografia virtuale, il suo portfolio è visionabile sul sito www.verticalgamingphotography.com.

20:00 - 21:00

Martedì 14 Luglio Multiplayer.it

Oltre lo screen: fotografia e videogiochi

Fotografia e videogiochi sono due mondi solo apparentemente lontani: parliamo dell'impatto e delle possibilità della fotografia all'interno del mondo videoludico.

Aggiungi al Calendario
14-07-2020 15:00
14-07-2020 16:00
Europe/Rome

I GOTY di metà anno